Richiesta

Un atelier e un loft a Selva di Val Gardena

L’arte in casa,
un rifugio per
l’immaginazione

  • Un atelier d’artista rinnovato in un appartamento e un loft con una veranda che guarda oltre le montagne: due modi di vivere le Dolomiti come fossero autentiche opere d’arte. Ed è cosi che la natura, intesa come opera d’arte, trova rifugio in queste case trasformando il semplice abitare in una festa per l’immaginazione.
Aron Demetz
Apartment
Apartment

Scultore mutabile e transitorio

Aron Demetz

Legno. Materia di pura sopravvivenza. Nei secoli dei secoli.
Nel bosco, la solitudine induce a pensare che verrà un dopo.
La notte si fa giorno, il pensiero diventa immagine, l’immagine diventa pensiero.
E poi c’è la resina. Una massa traslucida color ambra.
Matasse e grumi. Il fuoco. Il nero.
Scultura come luogo in cui è possibile udire qualcosa.
Nell’immobilismo del reale non si deve cercare per forza un significato.
Perché il significato si misura a parole.
Cruciale non è tanto il significato delle parole,
piuttosto quello che esse mostrano e disvelano.
Le parole conducono al figurato.
In ogni scultura di valore c’è una figura poetica,
un teatro nel quale è in corso una rappresentazione.
La rappresentazione ha per tema dèi e demoni
e il mondo nella sua sconcertante presenza e varietà.

Il luogo

Selva
Val Gardena

Nei depliant turistici, ammesso che esistano ancora, nella comunicazione digitale quando si parla di Dolomiti, si fa cenno a luoghi incontaminati e al Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La valle, che ha una storia millenaria, non ha bisogno di grandi parole o di esagerazioni o di speculazioni spicciole, ma di rispetto. Certo, qui la natura si è espressa a livelli sublimi, proprio per questo l’invito è di respirare. Venire qui a respirare il ritmo lento dell’aria spessa, passeggiando in Valle Lunga ad esempio, o sciando giù dal Sasso Lungo: ecco dei buoni motivi per stare qui, soggiornare qui, lasciarsi andare qui.